Kabul (TMNews) - Tensione altissima in Afghanistan, dove un commando suicida talebano ha lanciato un assalto al palazzo presidenziale e alla sede della Cia. Secondo l'intelligence afgana, gli assalitori erano tre o quattro uomini a bordo di un'auto imbottita di esplosivo, dotati di falsi lasciapassare. Lo scontro con le forze di sicurezza è avvenuto al posto di blocco davanti alla sede dell'agenzia americana: bloccati, i guerriglieri hanno abbandonato l'auto e hanno aperto il fuoco. Alla fine i terroristi sono stati tutti uccisi e l'attacco sventato. Nonostante questo, i talebani rivendicano la forza della loro azione militare, diretta contro i simboli del potere di Kabul e di Washington. Il tutto mentre, in modo probabilmente strumentale, gli estremisti parlano anche di un dialogo con le forze occidentali per il futuro di un Paese, l'Afghanistan, al momento ancora scosso da forti scosse di violenza.