Roma, (TMNews) - Dire che era allergico al fisco è riduttivo. Un uomo di ottanta anni di Ardea, vicino a Roma, non aveva mai dichiarato redditi in vita sua ma in compenso gestiva decine di immobili da affittare in nero a Roma e provincia. In soli dieci anni aveva accumulato un piccolo tesoro in contanti, oltre 3,3 milioni di euro dall'affitto di appartamenti a Tor vergata, zona universitaria, e Ardea.All'uomo sono stati confiscati beni immobili e mobili per un valore di circa 15 milioni di euro. L'evasore totale era già stato denunciato nel giugno del 2013 per aver omesso la dichiarazione dei redditi. I finanzieri di Roma che hanno seguito l'indagine hanno ora sequestrato 47 immobili, auto, moto e un camper.Le Fiamme Gialle sono arrivate all'uomo nell'ambito del piano di contrasto al fenomeno degli affitti in nero che ha già consentito di recuperare a Roma e provincia 27 milioni di euro nel 2013 e già quasi 2 milioni nel 2014.