Mogadiscio, (TMNews) - Uno schianto in fase di atterraggio all'aeroporto di Modadiscio. E' di quattro morti, tutti componenti dell'equipaggio, il bilancio dell'incidente aereo che ha coinvolto un cargo militare etiope nella capitale somala. A bordo c'erano sei persone, due sono state soccorse e portate all'ospedale cittadino dell'Amisom, l'Unione africana in Somalia. "Le due vittime non hanno ferite gravi, solo contusioni sul viso e sulle braccia. Altri organi o parti del corpo non sono stati toccati, sono in condizioni stabili" spiega il dottor John Robert Asea.È stata aperta un'inchiesta per chiarire le cause dello schianto: secondo il portavoce del governo somalo l'areo "si è sbilanciato" durante l'atterraggio, non ci sono elementi che inducano a pensare a una causa esterna, come un attentato. La carcassa, che ha preso fuoco sprigionando un denso fumo nero, è accanto alla pista. Fonti dell'aeroporto hanno riferito di una serie di esplosioni mentre il fuoco si propagava, il che fa pensare alla presenza a bordo di munizioni o materiale infiammabile. L'Etiopia ha inviato un contingente militare nel sudovest della Somalia alla fine del 2011, da affiancare alle forze Amisom, all'esercito somalo e ai militari del Kenya, per combattere il movimento islamista Shebab, testa di ponte di al-Qaeda nel Corno d'Africa.(immagini Afp)