Roma, (TMNews) - Paura nei cieli europei. Un aereo dell'Ethiopian Airlines in servizio da Addis Abeba a Roma è stato dirottato questa mattina su Ginevra dal co-pilota che è stato arrestato. A bordo del Boeing 767 vi erano 202 fra passeggeri - in maggioranza italiani - e membri di equipaggio che sono rimasti tutti illesi.Il co-pilota, 31 anni, ha approfittato dell'assenza del comandante, che si era recato alla toilette, per rinchiudersi in cabina. Non era armato e ha dichiarato di sentirsi "minacciato" nel suo Paese e ha chiesto asilo politico alla Svizzera. E' lo stesso co-pilota che ha lanciato l'allarme dalla radio di bordo.L'apparecchio è stato scortato fino all'aeroporto di Ginevra- Cointrin dai caccia Eurofighers dell'aviazione militareitaliana. Una volta atterrato, il pirata ha lasciato la cabina calandosi con una corda sulla pista dove si è consegnato allapolizia elvetica.