Mosca, (TMnews) - Punta il dito contro Kiev e chiedeun'indagine "obiettiva" sul "crimine". Il presidente russoVladimir Putin è subito intervenuto dopo la tragedia nei cieli dell'Ucraina dove un aereo della Malysia Airlines è stato abbattutto da un missile uccidendo quasi 300 persone."Non c'è alcun dubbio che la responsabilità sia dello Stato in cui è accaduta questa terribile tragedia", ha dichiarato Putin dal Cremlino al termine di una riunione di emergenza. "Questa tragedianon si sarebbe verificata, se ci fosse stata la pace in quellaterra, o in ogni caso, se non fossero ricominciate le operazionimilitari nel sud-est dell'Ucraina", ha aggiunto.Il capo di stato ha ordinato al governo russodi fare tutto il possibile per offrire un'immagine oggettiva deldisastro e "per un'indagine approfondita degli eventi". Il tuttomentre la dirigenza ucraina, a sua volta, ha già accusato imiliziani filorussi dell'abbattimento.(immagini AFP)