San Josè (askanews) - Il mondo del calcio è in lutto per la perdita di uno dei suoi grandi eroi. E' morto all'età di 88 anni per un attacco cardiaco Alcides Ghiggia. Per una incredibile coincidenza del destino l'ex campione uruguaiano se ne è andato proprio il 16 luglio, giorno in cui - 65 anni fa - a Rio de Janeiro andò in scena lo storico Maracanazo. Alcides Ghiggia infatti è considerato un eroe del suo paese perchè fu l'autore del gol decisivo con cui l'Uruguay superò il Brasile per 2-1, vincendo la finale del Mondiale del 1950. Una rete realizzata a soli 11 minuti dalla fine che è entrata nella storia del pallone con il nome del "Maracanazo".Ghiggia era l'ultimo dei giocatori ancora vivo della nazionale celeste che fece l'impresa. Nella sua carriera indossò anche le maglie di Sud America, Penarol, Roma, Milan e Danubio. Ghiggia è morto nella località di Las Piedras, dove viveva e gestiva un supermercato, non lontano da Montevideo. Qualche tempo fa era stato vittima di un grave incidente stradale, un camion travolse la sua auto causandogli numerose fratture e mettendo a rischio la sua vita.(immagini AFP)