Ramallah 13 mar. (TMNews) - Il presidente palestinese Abu Mazenha chiesto ad Israele di fermare la "escalation militare" contro la Striscia di Gaza, dopo le incursioni aeree avvenute come rappresaglia ad un attacco missilitico rivendicato dalla Jihad Islamica.In mattinata un razzo lanciato dalla Striscia è caduto in territorio israeliano senza causare danni; ieri sono stati lanciati una sessantina di razzi, di cui cinque in zone abitate, senza che si siano registrati né vittime né danni.Il ministro degli Esteri israeliano, Avigdor Lieberman, aveva affermato che lo Stato ebraico deve "rioccupare interamente" la Striscia di Gaza, governata dall'organizzazione estremista palestinese di Hamas. Anche il premier israeliano Benjamin Netanyahu aveva minacciato rappresaglie dopo l'attacco: "Continueremo a colpire coloro che vogliono farci del male, eagiremo contro di loro in maniera molto forte".