Roma, (askanews) - La costa orientale degli Stati Uniti si rimette lentamente in moto dopo la violenta tempesta di neve Jonas. Tornato il sole, non solo i bambini si sono divertiti a giocare all'aperto, approfittando della soffice coltre bianca caduta in abbondanza. A Washington, dopo due giorni chiusi in casa per la bufera, è stata come una liberazione l'epica battaglia di palle di neve a tema Guerre Stellari, "Snow Wars", nel quartiere di Dupont Circle.In centinaia hanno partecipato, qualcuno si è persino mascherato o ha portato con se' i pupazzi della saga che impazza ancora al cinema per sentirsi un po' come un cavaliere Jedi.Tutti contro tutti, scatenati, una battaglia senza esclusione di colpi."E' una bella battaglia, abbiamo combattuto a lungo e duramente per prendere il controllo della collina", dice un ragazzo che vi ha preso parte. "Ho attaccato, ma ho anche preso un sacco di colpi, ma alla fine penso che sia andata bene, credo che abbiamo vinto".I partecipanti si sono dati appuntamento sui social network e non è la prima volta. Già nel 2010 durante un'altra violenta tempesta di neve circa 3.000 persone si erano radunate nello stesso posto per una "guerra" dello stesso genere.