Roma, (askanews) - Il caos politico in Libia, una vera guerra civile a bassa intensità, non ha impedito la parata di 3000 neo-poliziotti nel centro di Tripoli per festeggiare la fine del loro tirocinio. Con tanto di banda, simulazioni di operazioni dei servizi speciali, salti dai tetti, colpi di karate e perfino...salti nei cerchi di fuoco. Uno spettacolo quasi degno dei tempi di Muammar Gheddafi, morto nel 2011 durante la rivolta che pose fine a 40 anni di dittatura del "colonnello" libico.