Torino, (TMNews) - lash mob a Torino, davanti a Palazzo Madama, organizzato dai Radicali e dal Coordinamento Torino Pride in occasione dell'apertura della mostra "il Collezionista di Meraviglie", che ha portato in città la collezione Basilewsky dell'Ermitage di San Pietroburgo.Gli attivisti per i diritti dei gay imbavagliati e con cartelli hanno espresso il loro dissenso per il fatto che il Parlamento russo ha approvato a inizio anno l'estensione a tutto il territorio nazionale di una legge già in vigore a livello regionale a San Pietroburgo, ed altre grandi città russe, che sancisce il divieto di propaganda omosessuale. Enzo Cucco, Coordinamento Torino Pride:"E' una legge che è stata purtroppo applicata, sono decine le persone che sono state arrestate questa è una gravissima violazione dei diritti umani".Gli attivisti hanno incontrato il sindaco Piero Fassino, che ha assicurato la sua presenza sabato alla partenza del Gay Pride torinese.