Segesta (TMNews) - In un momento in cui la crisi e i tagli rischiano di "divorare" progressivamente i palcoscenici di mezza Sicilia, torna dopo un anno di pausa "Le notti di Segesta", rassegna artistica che animerà il sito archeologico trapanese dal 10 agosto al primo settembre. Cinque appuntamenti, che diverranno nove con le tradizionali "albe" offrendo agli amanti dell'arte e della cultura l'opportunità di vivere intensamente le notti d'estate immersi nel fascino della Magna Grecia. Alfio Scuderi è il curatore. "Questa programmazione culturale ha un fil rouge, la cultura può salvare l'Italia".Tanti e diversi gli appuntamenti artistici, dalla notte dedicata all'opera lirica con il Barbiere di Siviglia, alla musica leggera con Fabio Concato. Il teatro classico sarà protagonista il 24 agosto con la rappresentazione delle Troiane, che precederà il gran finale, il 31 agosto, con la messa in scena di un classico siciliano come il Gattopardo a 50 anni dall'uscita del memorabile film di Luchino Visconti.