Napoli (askanews) - Andavano a "scuola di rapina" facendo veri colpi e poi tutti a festeggiare in pizzeria. Quattro minorenni sono stati arrestati dai Carabinieri nel Napoletano al termine dell'operazione denominata "Lucignolo".Secondo le indagini svolte dalla compagnia di Castello di Cisterna un capo maggiorenne esortava i ragazzini a delinquere sotto la sua "direzione". Poi, per creare lo spirito di gruppo, li invitava a una serata in pizzeria, documentata tra l'altro dalle foto postate sui social network. Nelle immagini delle telecamere di sorveglianza di un piccolo supermercato si vede uno dei colpi della banda. I quattro minorenni arrestati sono ritenuti responsabili a vario titolo di ben 11 rapine, tra supermercati, farmacie e distributori di carburante nell area del Vesuviano, nell hinterland di Napoli.