Roma, (askanews) - Inaugurata a Salerno la Stazione Marittima, una delle ultime opere progettate dall'archistar anglo-irachena Zaha Hadid, prima della sua morte.Un progetto moderno che ridisegna il porto della città campana con un'architettura aerodinamica che richiama la forma di una conchiglia, di un'ostrica. La Stazione punta a essere un forte richiamo per il turismo e rientra nell'idea di trasformare Salerno nella città dell'architettura contemporanea, come se fosse un grande museo all'aperto. Il sindaco Vincenzo Napoli: "Un museo di architettura all'aperto che credo possa generare l'effetto Bilbao, dove la semplice presenza del Guggenheim progettato da Frank O. Gehry ha portato un'impennata di flussi turistici".Mimmo de Maio, assessore all'urbanistica: "Il fronte del mare è uno dei pezzi più importanti su cui lavoreremo nei prossimi anni, quindi se cresce Salerno cresce tutta la Campania".Inaugurata il 25 aprile, è rimasta chiusa alcuni giorni, causando polemiche tra i cittadini desiderosi di visitarla. "E' bella, oggettivamente bella in un posto bello e strategico peccato che non sia fruibile ancora".Ma l'assessore de Maio, sulla sua pagina Facebook ha chiarito che intanto sarà aperta al pubblico tutte le mattine e a breve anche nel pomeriggio.