Roma, (TMNews) - E' affidato ad Annalisa Minetti, cantante e atleta paralimpica, candidata alla Camera con la lista di Mario Monti, il compito di aprire la kermesse di Scelta Civica all'Atlantico live dell'Eur, a Roma. Seduto in prima fila c'è il presidente del Consiglio, accanto alla moglie Elsa, al ministro Andrea Riccardi e a Luca Cordero di Montezemolo, che accennano larghi sorrisi. Monti invece ha un'espressione seria, che alterna con altre più distese, complici forse gli applausi dei presenti. A un certo punto si alza e ricambia con un saluto.Seduta in platea anche un'altra candidata di Scelta Civica, la campionessa di scherma Valentina Vezzali, in dolce attesa. Nel corso del suo intervento Luca Cordero di Montezemolo illustra il cuore del programma e la ragione dell'impegno politico della lista: "L'Italia deve tornare a essere un Paese per chi produce e lavora, non solo per generare ricchezza ma per sconfiggere il populismo". Alla fine arriva un lungo abbraccio con il candidato premier, che gli dà il cambio sul palco e chiude la manifestazione con il suo intervento. "Non c'è cosa che irriti di più i miei competitors che se io mi permetto di parlare di riduzione delle tasse. Perchè è cosa buona e giusta che Mario Monti resti sempre in una cornice come uomo delle tasse".