Rio de Janeiro (TMNews) - L'irruzione in una favela a favore di telecamera. Il Brasile cerca di rassicurare con ogni mezzo riguardo alla sicurezza durante i prossimi Mondiali di calcio, anche con questa dimostrazione davanti alla stampa nella nuovissima "Città della polizia" a Rio de Janeiro. Wagner Franco è direttore della logistica specializzata. "Da anni le troupe d'elite della polizia civile si esercitano con forze del mondo intero. Con la polziia americana, francese ma soprattutto con la SWAT di Miami". Ora la polizia di tutto il Paese sta passando per addestrarsi in questo nuovo spazio dove ha a disposizione un eliporto, una favela ricostruita, un ambiente in cui simulare operazioni di liberazione ostaggi. Tutto a 5 minuti di elicottero da zone nevralgiche dei Mondiali. Il Commissario Ricardo Barosa coordina il progetto. "Così come non è successo nulla alla conferenza Onu, alla Coppa delle confederazioni o durante la visita del papa noi pensiamo che non ci sarà alcun problema grave legato alla sicurezza pubblica. In ogni caso siamo preparati per qualsiasi tipo di situazione".(Immagini Afp)