Rio de Janeiro (askanews) - Un tuffo nelle acque di Copacabana per onorare un'antica divinità. A Rio de Janeiro prima delle celebrazioni di fine anno si festeggia Yemanjà, la Regina del Mare. Rigorosamente vestiti di bianco, i fedeli di questa antica divinità - arrivata in Brasile centinaia di anni fa insieme agli schiavi africani - si ritrovano sulla spiaggia più celebre di Rio de Janeiro per un rito ancestrale: depongono doni su piccole imbarcazioni che mettono in acqua per farli arrivare alla dea."Questa è una festa molto amata dalla gente di Rio, ci piace partecipare perchè è un momento importante dell'anno. Festeggiare Yemanjà è di buon augurio" racconta Luiseth.Ma a Rio ci si prepara anche per un capodanno con il botto. Una squadra di artificieri lavora per lo spettacolo pirotecnico delle Notte di San Silvestro che avrà la durata record di 16 minuti grazie al lancio di ben 300 mila fuochi d'artificio, con tema le Olimpiadi. Quest'anno le celebrazioni saranno particolarmente sentite: Rio de Janeiro infatti festeggia i 450 anni dalla fondazione e si attendono oltre 2 milioni di turisti in città.(immagini AFP