Pozzallo (TMNews) - Sono arrivati nel porto di Pozzallo i sopravvissuti dell'ennesima tragedia del mare, con loro anche le 18 bare dei compagni di viaggio che non ce l'hanno fatta. Il comandante della Nave Sirio Marco Biliardi: "Sul fondo del gommone abbiamo trovato 18 cadaveri, ipotizziamo che sia dovuto a intossicazioni dovute a inalazioni di idrocarburi".Dopo le recenti stragi di migranti il porto di Pozzallo si è ormai trasformato in un porto della morte. Il sindaco, Luigi Ammatuna, lancia un appello al ministro Alfano: "L'operazione Mare Nostrum non può continuare se l'Europa non si gira la testa dall'altra parte e ci dà una mano. Solo il governo italiano non ce la fa e sono sicuro che tra qualche mese, quando l'operazione finirà, avremo altri arrivi con barconi fatiscenti e ci saranno ancora morti". Davanti a uno scenario inquietante, nonostante i numeri dei soccorsi dell'operazione Mare Nostrum che ogni giorno salva centinaia di vite, le tragedie nel Canale di Sicilia non sembrano più finire.