Roma, (TMNews) - Una festa notturna per celebrare la trasformazione dei Fori Imperiali in una passeggiata tra i luoghi simbolo della Roma antica, liberati dal traffico dei veicoli privati. Spettacoli artistici, concerti, proiezioni di film per le strade nella "Notte dei Fori" voluta dal sindaco Ignazio Marino, che all'evento è arrivato in bici: migliaia di cittadini e turisti hanno aderito all'iniziativa: "Alle nostre spalle c'è il Colosseo, sino a oggi trattato come una rotatoria spartitraffico: adesso noi lo restituiamo alla storia".Il progetto dell'amministrazione comunale prevede la creazione di un Parco archeologico dell'Appia Antica e la ricerca di fondi pubblici e privati per riprendere gli scavi. La pedonalizzazione è partita, macchine e altri veicoli privati non possono più transitare nell'ultimo tratto della via che collega Piazza Venezia all'Anfiteatro Flavio: il traffico viene deviato nella strada adiacente, solo il trasporto pubblico è ammesso. Chi ha partecipato alla serata apprezza, non manca qualche scetticismo. "Mi sembra un'ottima idea perchè così turisti e romani possono guardare meglio i monumenti" commenta un ragazzo"."Se è stato fatto per non rovinare i monumenti - aggiunge un passante - mi domando perchè passino gli autobus". "Sembra un'idea che funziona sia a livello urbanistico che sociale".La festa è stata disturbata dalle proteste di un gruppo di cittadini, tra loro l'ex sindaco Alemanno, contro una discarica prevista nella zona Sud della città. Il presidente della Camera Laura Boldrini, dopo una passeggiata con Marino tra la folla, è andata via senza pronunciare un discorso.(immagini Afp)