Parigi (askanews) - Unire il gusto per il retrò alla sensibilità per l'ambiente: un binomio che è diventato un business a Parigi con la Due Cavalli elettrica. L'idea di Florent Dargnies, amminitratore delegato della società "4 roues sous un parapluie", è di trasformare la leggendaria quattroruote francese fabbricata dalla Citroen nella Gondola veneziana di Parigi, il mezzo per portare a spasso i turisti della Ville Lumière."Cercavo un'idea per aprire un'impresa - ricorda Dargnies - E ho avuto questa: far scoprire Parigi a bordo di una 2CV con autista. Tutto è cominciato 12 anni fa. Oggi abbiamo quaranta vetture e un centinaio di autisti"La Due Cavalli verde è dotata di motore elettrico, ha solo due marce e le batterie ricaricabili con un'autonomia di 80 chilometri nel bagagliaio. L'auto ha le stesse performance della 2cv classica, arriva ai cento km all'ora. "La differenza è che non inquina, perché è un'auto elettrica, non fa alcun rumore e non si sente l'odore della benzina", spiega Paul, uno degli autisti della società.Grazie alle sue dimensioni ridotte, la 2CV può arrivare ovunque, anche nelle strade più strette di Montmarte o de l'Ile de la Cité. Il tetto scoperto garantisce poi una visuale molto interessante per i turisti, che sono i maggiori clienti di queste Due Cavalli verdi. Sono ventimila all'anno di media. Ma il sogno di Dargnies è di crescere ancora come parco auto, punta a 400 unità, e come numero di clienti.