Palermo (askanews) - Colpo ai mandamenti mafiosi di Palermo Porta Nuova e Bagheria. I Carabinieri del Comando Provinciale del capoluogo siciliano hannoeseguito 38 fermi fra Palermo, Roma, Milano e Napoli di altrettante persone ritenute legate alla cosca e responsabili a vario titolo di associazione mafiosa, estorsione, detenzione etraffico di sostanze stupefacenti, illecita detenzione di armi e munizioni.A capo delle attività criminali c'era una donna, la moglie di un boss in carcere che dirigeva affiliati e capi famiglia soprattutto nel settore del traffico degli stupefacenti e gestivala cassa, controllando entrate e uscite. Con quei soldi ricavati dallo spaccio e da altre attività illecite fra le altre cose sovvenzionava le famiglie dei boss o dei sodali finiti incarcere.