Palermo (askanews) - Commozione e rabbia a Palermo in occasione dei funerali della neonata morta tre giorni fa dopo essere stata abbandonata dalla madre poche ore dopo il parto. Le esequie si sono svolte nella chiesa di Santa Maria del cimitero dei Rotoli, e alla funzione era presente anche il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che ha portato il gonfalone del capoluogo siciliano. Assente invece la madre della piccola, ancora ricoverata nel reparto di ginecologia dell'ospedale Cervello.Nel corso dei funerali non sono mancati momenti di tensione, con un fotoreporter che è stato picchiato e portato fuori dalla chiesa da alcuni parenti della piccola. La vicenda, che ha commosso non solo Palermo ma l'intero Paese, è stata citata a Strasburgo dall'eurodeputato del Movimento 5 Stelle, Ignazio Corrao, il quale prendendo spunto da quanto accaduto in Sicilia ha colto l'occasione per estendere il discorso all'intera politica di tutela dei diritti dei minori. "Io mi chiedo - ha dichiarato - e chiedo all'Alto rappresentante Federica Mogherini, cosa possiamo concretamente fare aldilà dei convegni, delle risoluzioni e dei trattati? Forse, essendo il Dio Mercato il dogma irrinunciabile di questa Europa, si potrebbe provare a costruire un sistema economico regolamentato sull'etica prima del profitto, iniziando a sanzionare, ostacolare e boicottare le multinazionali che si rendono complici di abusi su minori"