Palermo (TMNews) - L'ex direttore generale e commissario straordinario dell'Azienda sanitaria provinciale di Palermo, Salvatore Cirignotta, è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di turbativa d asta. A far scattare le indagini, un anno fa, erano state le denunce del presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta e dell'assessore alla Salute Lucia Borsellino. Un caso emblematico di un malcostume della pubblica amministrazione ha detto Francesco Messineo, procuratore capo di Palermo. "La vicenda è quella di gara di appalto di ingente, 50 mln di euro ed è vicenda di pressioni sulla commissione"I componenti della commissione sono stati sentiti dalla Procura che ha poi trovato riscontro alle loro dichiarazioni nella documentazione rinvenuta nel corso di perquisizioni presso i due indagati.