New York, (TMNews) - Il consumo di eroina torna a crescere negli Stati Uniti, con più morti a New York nel 2013 che in qualsiasi altro anno dal 2003: nella metropoli americana sono stati registrati 420 decessi da questa droga su un totale di 782 morti per overdose.Il numero delle vittime dell'eroina - spiega il New York Times - è raddoppiato in tre anni e le autorità sembrano incapaci di trovare il modo per arginare il fenomeno. Secondo questi dati, l'uso di questa sostanza è in aumento in aree e fasce di popolazione che fino a qualche anno fa ne sembravano immuni.Se prima la droga colpiva quasi esclusivamente Brooklyn, il sud del Bronx, East Harlem e la zone più disagiate, adesso sembra in crescita tra i bianchi e i newyorchesi benestanti, ma è in aumento anche in Queens e Staten Island. Il nucleo duro di chi fa uso di eroina è comunque composto da ispanici tra i 40 e 50 anni, mentre i più giovani e ricchi sembrano concentrarsi su medicine oppiacee che garantiscono effetti simili a quelli dell'eroina.