Napoli (askanews) - Tragedia in una fabbrica di fuochi d'artificio in provincia di Napoli. Un'esplosione all'interno del laboratorio principale e il conseguente incendio nello stabile hanno ucciso tre persone, due dipendenti e uno dei titolari: Luigi Capasso di 45 anni, morto sul posto, Gabriele Vallefuoco, 66 e Raffaele Schiattarella, uno dei proprietari della fabbrica "La Pirotecnica", 55 anni, morti in ospedale per le gravi ferite.L'incidente è avvenuto in un capannone in località Ponte Riccio tra Qualiano e Giugliano, intorno alle 9 del mattino. I vigili del Fuoco e le forze dell'ordine, dopo aver recuperato i feriti, almeno tre, e aver spento il violento incendio, hanno messo in sicurezza la struttura. Ora sono in corso le indagini per capire quali siano le cause dell'esplosione.