Madrid, (TMNews) - Un enorme cimitero di pneumatici deturpa le colline appena fuori da Madrid. A soli 30 kim a sud della capitale spagnola si estende per 10 ettari una discarica di gomme usate; ce ne sono a milioni, un incubo per gli ecologisti come Vincente Garcia de Paredes. "Il paesaggio è totalmente segnato da questa macchia nera. Siamo in una zona con bei panorami, visti da tutti gli automobilisti che passano sull'autostrada per l'Andalusia. E' triste avere questa macchia".La discarica è nata negli anni 90 quando l'azienda spagnola Disfilt ha cominciato a depositare gomme su terreni privati. Doveva essere una soluzione temporanea e invece il numero di pneumatici è continuato a salire. Si stima che attualmente ci siano fra le 40 e le 60mila tonnellate di gomme."Noi aspettiamo che le autorità si decidano a ritirare tutti questi pneumatici. Hanno l'autorizzazione e il semaforo verde dell'autorità giudiziaria".A rischio non c'è solo il territorio ma anche la salute di chi abita qui. Un incendio appiccato su un materiale così infiammabile e pericoloso per la salute creerebbe danni enormi.(Immagini Afp)