Roma (TMNews) - Ricevere una telefonata da una statua?E' ormai una cosa possibile a Londra, grazie a un'ideadell'artista-attrice statunitense Colette Hiller che dà voce aopere di pietra o di metallo, abitualmente mute.Concretamente, l'artista ha applicato ai piedi di 35 statuedella capitale britannica e di Manchester dei codici a barra chei passanti possono scannerizzare con uno smartphone per farscattare la telefonata della statua. Che risponde... Con unmessaggio registrato, spesso dai toni ironici."Pronto? Sono Victoria. Regina di Inghilterra da 63 anni, sette mesi e due giorni", dice la statua della grande sovrana britannica (1837 a 1901), che campeggia in pieno centro di Londra. "L'idea è di fare in modo che la genta smetta di guardare il cellulare e cominci ad apprezzare la città", ha spiegato Hiller. Undicimila persone avevano partecipato a settembre a una prova generale, mostrando una spiccata preferenza per le statue di Sherlock Holmes e Peter Pan. Dopo Londra, il concetto delle "Statue parlanti" andrà a Chicago e poi l'estate prossima in varie città d'Europa.