Roma, (TMNews) - Una bicicletta superleggera, agile e originale, e soprattutto auto-prodotta: è quella in bambù, realizzata a Londra, grazie al "Club Biciclette di Bambù", fondato un anno fa da due ragazzi, James Marr e Ian McMillan.Il centro permette agli appassionati di poter fabbricare la loro bicicletta in bambù e personalizzarla.Il materiale utilizzato, il bambù appunto, non è così fragile come si potrebbe pensare, ha una tensione più forte dell'acciaio, una resistenza naturale all'ambiente e i tubi sono duraturi e allo stesso tempo confortevoli. "Arrivano da noi ragionieri, professori di arte, manager. Abbiamo persone molto differenti, e ciò che li unisce è la loro forte passione per la bicicletta e per creare qualcosa di unico - spiega James Marr - il nostro obiettivo è consentire loro diguidare un mezzo di trasporto unico e fabbricarlo in questo centro".Il Club ha già aiutato gli appassionati a costruire una trentina di biciclette, con il bambù importato dalla Cina. Il costo è di circa 500 euro e comprende tutti ciò che è necessario alla messa su strada delle biciclette.Immagini: Afp