Londra (TMNews) - Collane, sculture ed elefanti, chili su chili di avorio distrutti, anzi polverizzati, per dire basta al commercio che provoca ogni anno la morte di 25mila elefanti, uccisi per i loro preziosi corni. Ad organizzare il blitz il fondo internazionale per gli animali (IFAW) in vista di un'importante conferenza sul commercio illegale."Abbiamo chiamato i nostri supporter e siamo stati sopraffatti dalla risposta che abbiamo avuto Ci hanno portato più di mille articoli d'avorio, oltre 80 chili perché la gente non vuole il sangue degli animali sulle sue mani" spiega Tania McCrea-Steele, dell'associazione. "Quello che stiamo facendo qui è aumentare la consapevolezza del fatto che ogni pezzo d'avorio rappresenta un elefante morto - continua - se comprate avorio state finanziando il massacro degli elefanti". (Immagini Afp)