Calais (askanews) - Banksy, considerato uno dei più grandi artisti di street art al mondo, ha realizzato tre opere dedicate ai migranti fermi a Calais. Una si trova all'interno della cosiddetta "giungla", l'accampamento in cui vivono quasi 5mila persone e rappresenta Steve Jobs, il fondatore di Apple, con in una mano uno dei primi mac. "Ci hanno fatto credere che l'immigrazione è una perdita per le risorse di un paese - ha spiagato Banksy in un comunicato - ma Steve Jobs è figlio di un immigrato siriano. Apple paga più di sette miliardi di dollari di tasse e questo succede solo perché un uomo venuto da Hioms è potuto entrare negli Stati Uniti".In centro città ha raffigurato la sua personale interpetazione del famoso "La zattera della Medusa" di Gericault in cui la salvezza per i naufraghi arriva da un battello come quelli che ogni giorno vanno da Calais a Douvres, ma sono interdetti ai migranti. E infine ha riprodotto la figura di un bambino che guarda verso la costa dell'Inghitlerra.