Cagliari (askanews) - A Cagliari si registra una eccezione in una tornata di elezioni amministrative che rimanda il verdetto nelle grandi città ai ballottaggi fra due settimane. Nel capoluogo sardo Massimo Zedda è al 51,4 per cento. Il sindaco uscente e candidato del centrosinistra dovrebbe evita il ballottaggio e resta al suo posto. Piergiorgio Massidda, candidato per il centrodestra, si ferma al 31,97%.

Figlio di un ex dirigente del Pci sardo, Zedda, esponente di Sel, è stato il primo sindaco di Cagliari ad essere appoggiato da una coalizione del centrosinistra.