Roma, (askanews) - A Bucarest si è svolto il primo "No Pants Subway Ride Day", il flash mob partito da New York nel 2002 e che vede orde di giovani prendere la metropolitana in mutande, un modo come un altro per far sorridere e incuriosire gli altri viaggiatori. "Uno degli obiettivi di questo evento è far divertire. Normalmente le persone in metropolitana stanno andando al lavoro e pensano ai loro problemi. Un po' di divertimento fa loro bene", ha commentato Sebastian, life coach romeno.Secondo l'imprenditrice Vetuta Minea: "E' davvero una buona idea per chi ha fegato. Se fossi più giovane, parteciperei anch'io". Per Anca Pop, donna d'affari, il flash mob di Bucarest non può non essere legato agli attacchi jihadisti a Parigi: "Gli eventi degli ultimi giorni, ciò che è accaduto a Parigi, mi hanno spinto a partecipare. In fin dei conti non facciamo del male a nessuno", ha commentato.(immagini Afp)