Roma, 21 mar. (TMNews) - Un giro in trabby, una visita alle ex torri di guardia o tour guidati lungo il percorso della "Mauer", il muro che ha diviso Berlino in due per quasi trent'anni: sono alcune delle iniziative che la capitale tedesca sta preparando in vista dello storico 25esimo anniversario dalla caduta del Muro, il prossimo 9 novembre. Quanto è cambiata la città simbolo della divisione delle due Germanie, un quarto di secolo dopo?Hartmut Burggrabe, direttore dei programmi culturali del Goethe-Institut: "Berlino è un po' un'eccezione nell'ambito della Germania. Berlino funziona bene. La direttrice del Goethe Institut a Roma, Gabriele Kreuter-Lenz:"Io penso che dopo 25 anni abbiamo superato tutto questo. Alcuni sono ancora un po' così, ma mia impressione è che è un paese e una gente"Il momento clou sarà proprio il fine settimana a ridosso dell'anniversario, quando una cortina luminosa formata da centinaia di palloncini gonfiati con elio si snoderà lungo i 12 chilometri ancora esistenti del muro. L'installazione luminosa dividerà la città dal 7 al 9 novembre, ma i palloncini bianchi a un certo punto voleranno in cielo, come "simbolo di speranza per un mondo senza muri".