Berlino, 26 ago. (TMNews) - A Berlino si chiude un'era: Klaus Wowereit, il sindaco della capitale "povera ma sexy" ha annunciato le sue dimissioni. Wowereit, che governa Berlino dal 2001, ha detto di voler lasciare l' incarico il prossimo 11 dicembre.Il politico socialdemocratico ha fatto riferimento al "più grande fallimento" della sua carriera, il BER, il nuovo aeroporto di Berlino. L'inaugurazione dello scalo, progettato con diverse soluzioni innovative, ha subito ripetuti rinvii e la capitale lo aspetta ancora.Klaus Wowereit "ha avuto grossi meriti - si legge sulla stampa tedesca - ma nell'ultimo periodo non gli riusciva più quasi nulla".Sicuramente è stato "uno dei socialdemocratici tedeschi più amati, ma si era impantanato nella politica locale. Le sue dimissioni sono una benedizione per la città", ha commentato a caldo il settimanale tedesco Spiegel.La partita per la successione è assolutamente aperta e al momento non è chiaro neppure se si andrà a nuove elezioni, prima della scadenza del 2016.Wowereit verrà anche ricordato per essere stato uno dei primi politici a fare outing nel giugno 2001, alla sua prima elezione a sindaco: "Sono gay e va bene così", aveva detto in quell'occasione ai suoi colleghi di partito.