Frosinone, (TMNews) - Tre tonnellate e mezzo di alimenti scaduti e avariati pronti per la vendita all'ingrosso. La Guardia di finanza di Frosinone li ha sequestrati in un negozio cash and carry: pasta all'uovo, baccalà, cozze, insalate di mare, prosciutti, salami, farina e frutta sciroppata scaduti, male conservati e, in qualche caso, in evidente stato di alterazione e pericolosi per la salute. Sul posto è intervenuta la Asl di Frosinone che ha ispezionato i prodotti: la cella frigorifera in cui erano conservati non era idonea ad evitare l'alterazione. Il blitz è scattato durante una serie di controlli sulla regolarità delle forniture di alimentari e sui prezzi al pubblico. I finanzieri hanno denunciato la titolare dell'attività: da un primo esame dei documenti contabili sono emerse anche irregolarità fiscali.