Milano (TMNews) - La prima guerra Mondiale vissuta attraverso gli occhi di un contadino, un legionario, un'infermiera e un soldato in un videogioco d'autore firmato Ubisoft. "Valiant Hearts: The Great War", prodotto in occasione del centesimo anniversario della Grande guerra, racconta una delle più grandi tragedie del Novecento in modo del tutto inedito per un gioco di guerra. Da un'attenta ricostruzione storica basata su documenti ufficiali, foto, lettere originali spedite dai soldati dal fronte è nata una graphic novel animata e interattiva ricca di poesia che trasporta il giocatore direttamente nelle atmosfere di quel periodo, senza nasconderne gli orrori ma senza cedere alla violenza. Ad ispirare i creatori anche le lettere inviate alla famiglia dal nonno di uno di loro, che combattè nella fanteria dell'esercito francese e rimase gravemente ferito al fronte nel 1916.