Roma, (TMNews) - "Grillo? E' come 'The Master'". "Il Cav e Alfano? Quasi amici...". La legge elettorale? Irreversibile. Politica e film, domande e risposte in 140 caratteri tutte a sfondo cinematografico nella prima "Twintervista" rilasciata dal premier Matteo Renzi al direttore di Vanity Fair, Luca Dini. Una conversazione social in clima da Oscar, mentre l'Italia sta ancora celebrando la vittoria della "Grande Bellezza" di Paolo Sorrentino. Su ogni tema Dini chiede al premier di dare la sua risposta scegliendo tra i titoli di due film. E così si scherza sul legame tra Berlusconi e Alfano: "'Quasi amici' o '12 anni schiavo'?". "Questa è cattiva, direttore. Diciamo Quasi amici, dai" risponde Renzi. "Il film di Grillo è 'The Master' o 'Pinocchio'?". E il premier: "Un fiorentino non scherza mai su Pinocchio! Ok the Master...".Infine, dopo tutte le polemiche sulla legge elettorale, Renzi sceglie un titolo abbastanza perentorio per parlare dell'Italicum: "'Io ti salverò' o 'Irréversible'?", ."Irreversible. Ce la facciamo - replica Renzi - la portiamo a casa. E sarà una vera rivoluzione per l'Italia".