Latina (TMNews) - Un novello "Saranno famosi" in salsa romena o anche una versione di "High school musical" con attori cantanti, ballerini non professionisti tra i 9 e i 18 anni. Questo e molto altro è "Tabara de film", progetto nato per sostenere i talenti romeni, in Romania e all'estero. Giunto alla sua quarta edizione, per la prima volta esce dai confini nazionali per sbarcare anche in Italia, dove vive gran parte della diaspora romena, anche quella "generazione perduta" che si è presentata ai casting di Latina tra la speranza di avere un futuro nel mondo dello spettacolo e quella di poter un giorno tornare in Romania da star.A Latina erano circa 30 i giovani che hanno deciso di tentare la sorte. Per Alexandru Talaba, 17 anni da Milano, questa potrebbe essere una rampa di lancio per un futuro a Hollywood."Fare l'attore è una cosa che mi appassiona fin da piccolo da quando ho capito che più che guardare i film li analizzavo. Per questo ho partecipato a diversi concorsi, a tutte le recite scolastiche e vorrei cercare di seguire questo sogno. Mi sono programmato un percorso e vorrei studiare in America, dove abita mia zia. Tra 10 anni mi vedo negli Stati uniti: appena finisco la scuola parto. Penso che questa sia una buona occasione una specie di rampa di lancio, che insegna molto, non so cosa ne verrà fuori, ma speriamo in bene."Tabara de film", è un progetto costruito e dedicato ai ragazzi tra i 9 e i 18 anni che ha come obiettivo finale la realizzazione di un vero e proprio film prodotto da Rom Film Support, TvR1 e Radio Romania. L'ultima edizione ha dato vita a "Revederea", che uscirà nelle sale romene a giugno e che parla della vita di studenti in una scuola tra storie d'amore e la voglia di successo.Dopo la preselezione, i partecipanti selezionati, quest'anno saranno circa 100, dovranno affrontare un mese di duro lavoro nella scuola di Brasov. Ballerini, cantanti, musicisti e attori tutti concentrati in un vero campo estivo nel quale sarà ambientato e girato il film.Anche Florina Covaci, 15 anni originaria di Bacau, ma arrivata dalla vicina Sezze con le altre due sorelle, ha voluto far vedere quello che sa fare.Per Alexe Bogdan, produttore, organizzatore e regista l'importante è dare una chance a questi talenti romeni."Tabara è l'unico progetto di questo genere basato sulla realizzazione di un film. Selezioniamo giovani talentuosi per dar loro la possibilità di fare parte del cast di un lungometraggio che arriverà al cinema e sulla tv nazionale. Non importa se vivono in Italia o in Romania, questi ragazzi devono farci vedere il talento, se ce l'hanno li porteremo nel progetto".