New York, (TMNews) - Silenzio, si mangia. È la regola d'oro al ristorante "Eat" di New York: qui la domenica sera non vola una mosca, dato che proferire parola mentre si mangia è assolutamente proibito. Un modo originale di rispondere alla seconda lamentela dei clienti dei ristoranti newyorkesi: troppo rumore, il chiasso disturba il pasto. Così il titolare Nicholas Nauman ha dichiarato guerra al rumore. "Voglio donare alle persone la possibilità di apprezzare il cibo con un'attenzione particolare, un'esperienza impossibile durante le cene che si consumano di solito a New York". Nessun menu speciale per i clienti silenziosi, gli stessi prodotti bio e piatti vegetariani degli altri giorni, cambia il contesto. L'iniziativa ha successo, per la cena silenziosa bisogna prenotare con qualche giorno di anticipo."Puoi stabilire un dialogo con il tuo spirito, pensare a tantissime cose: avevo voglia di ridere, si passa attraverso diversi stati d'animo: alla fine ci si sente zen, sereni" commenta una cliente."E' stato bellissimo trascorrere del tempo insieme, senza avere la pressione di trovare un argomento di conversazione per forza" dice un'altra. Il divieto di parola scade una volta consumato il dolce, quando i commensali si lasciano andare a un applauso di sollievo.(immagini Afp)