Roma (askanews) - Le detenute del carcere romano di Rebibbia sono le protagoniste di un flashmob in onore di Papa Francesco: "Pope is pop": il Papa è pop. Una canzone scritta dal compositore Igor Nogarotto in omaggio al pontefice e accompagnata da una coreografia: "Io non sono credente ma questo Papa mi ha affascinato, ha un carisma fantastico", spiega Nogarotto.Un'iniziativa fortemente sostenuta dal direttore del carcere Ida Del Grosso: "E' una danza particolare per dire al Papa quanto loro lo sentano vicino. La parola misericordia in carcere assume una sostanza particolare, sono persone che hanno sbagliato e stanno espiando la loro pena però chiedono di essere perdonate per essere reinserite nella società".Al flashmob hanno ballato a passi di zumba una trentina di detenute, italiane e straniere. Tra queste la brasiliana Gisele: "Ringrazio Dio che mi dà la forza di stare in un posto come questo - spiega - Oggi siamo felici ma solo Dio sa com'è vivere qui dentro. Il nostro cuore soffre di saudade e grida per le nostre famiglie".(immagini Afp)