Milano, (TMNews) - Dal violoncello alla chitarra, dal clarinetto alla sega musicale. Da una parte la filarmonica della Scala e dall'altra i buskers, i musicisti di strada. Per una volta tutti insieme per un concerto all'insegna delle contaminazioni. Ma ciò che sembra un esperimento azzardato è in realtà l'ennesimo incontro di due tradizioni che hanno la stessa origine, come spiega Ernesto Schiavi, direttore artistico della Filarmonica della Scala: "La musica classica ha radici popolari. Ora, mettere insieme i generi, questo è un confine al quale non pensavo di arrivare. Ma avete sentito quante volte Bach lo si sente suonare in modo jazz. Se ascoltate l'Estate di Vivaldi, è proprio rock".Il concerto tra classica e rock, con musiche di Vivaldi, Mozart, Satie arrangiate da Stefano Nanni si terrà l'11 febbraio a piazza Gae Aulenti a Milano, davanti ai nuovi grattacieli di Unicredit, che ha ideato il progetto "Music Streets". Carla Mainoldi dell'istituto di credito: "L'occasione è di riunire cinque musicisti della Filarmonica e cinque di strada in un'esperienza unica".Gli artisti di strada sono stati scelti dal pubblico della Rete attraverso un web contest. Sono Cheyenne Handman che suona l'hang, Maria Norina Liccardo, fisarmonica, Felice Pantone, alla sega musicale, Jakub Rizman, arpa, e Valter Tessaris alla chitarra.