Roma, (askanews) - Una lunga pedalata ecologica in segno di protesta contro l'inquinamento globale e per spingere le persone a spostarsi con mezzi di trasporto green, come appunto la bicicletta. Centinaia di persone si sono date appuntamento a Melbourne, in Australia, per una lunga marcia in bici, tutti rigorosamente nudi, per una buona causa.Senza abiti, ma quasi tutti con il caschetto di sicurezza e il corpo dipinto, alcuni con semplici disegni, altri con slogan d'effetto come "Meno gas, più lato b", i ciclisti nudi hanno attraversato la città facendosi notare.L'iniziativa voleva anche richiamare l'attenzione su quanto sia importante stare più attenti a chi va in bicicletta, perché sono molte le vittime di incidenti stradali, anche mortali, a causa della troppa velocità o della distrazione degli automobilisti."Proteggere i ciclisti dovrebbe essere una delle nostre priorità - dice Megan Williams, tra le partecipanti alla pedalata di nudisti - chi si sposta in bicicletta aiuta a ridurre il traffico sulle strade, non inquina, fa un'attività salutare e soprattutto si diverte".