Roma (TMNews) - L'attentato di Lockerbie fu ordinato dall'Iran e messo a segno da un gruppo terroristico che aveva base in Siria. E' quanto sostiene un ex agente dell'intelligence iraniana intervistato da al Jazeera per il documentario "Lockerbie: Cosa accadde realmente?".Stando alla ricostruzione fatta dall'emittente del Qatar, il volo Pan Am 103 venne abbattuto per rappresaglia a un attacco messo a segno sei mesi prima dalla marina Usa a un jet commerciale iraniano, costato la vita a 290 persone. L'ex spia sostiene che fu l'Ayatollah Khomeini a ordinare l'attentato "per replicare esattamente quanto accaduro all'Airbus iraniano".Immediata la smentita di Teheran: "Respingiamo ogni accusa riguardante la partecipazione dell'Iran in questa azione terroristica", ha detto il portavoce del ministero degli Esteri.Per l'attentato del 1988, costato la vita a 270 persone, venne condannato un ex agente dell'intelligence libica, che ha ha sempre dichiarato la propria innocenza, fino alla morte, avvenuta nel maggio 2012.