Roma, 7 mag. (TMNews) - "Ei fu siccome ignobile": ovvero il 5maggio nella versione rivista e corretta di Silvio Berlusconi. E'lo stesso leader di Forza Italia a recitarla durante unaconferenza stampa nella sede del partito a piazza San Lorenzo inLucina.Al netto di un inciso per sottolineare come i sondaggi che lodavano al 17% fossero falsi e messi in giro ad arte, ecco iltesto della 'poesia' dell'ex premier: "Ei fu siccome ignobile,dopo il feral sondaggio, freme s'indigna ed esplode in un fatalmessaggio: dichiara affranto e triste, ormai la destra nonesiste, se non ci metto mano per continuar l'impegno e non essereaffranto devo cambiar contegno oppure è solo pianto".