Roma (askanews) - "La liberazione e la resistenza devono inserirsi per sempre nella coscienza civile del nostro paese. Bisogna ripartire da lì, oggi più che mai. E' fondamentale celebrare il 25 aprile, e rievocare le storie di che ha combattuto per permetterci la possibilità di realizzare le promesse di libertà e di eguaglianza". Ha detto il presidente del Senato, Pietro Grasso, intervenendo alle celebrazioni per il 25 aprile alla camera.Rivolgendosi a due dei partigiani presenti in aula, Grasso ha concluso: "Se vogliamo poter guardare negli occhi Marisa e Michele, senza dover abbassare lo sguardo, dobbiamo amare e difendere le istituzioni, dobbiamo unirci e recuperare quel sentimento di solidarietà e speranza che ha animato i partigiani e con sorriso, sulle labbra e una fede nel cuore lavorare per il proprio ruolo a migliore il nostro paese. Viva la resistenza, viva l'Italia!".