Nella calda estate del 2007, mentre Lady Gaga lavorava sul testo di Poker Face, tutto era in apparenza tranquillo. Eppure, a Wall Street serpeggiava il nervosismo. All'interno di un hedge fund dal pomposo nome di “High Structured Credit Enhanced Leverage Fund”, posseduto dalla banca d'affari Bear Stearns, si era annidato da tempo un tarlo pericolosissimo. Di lì a poco, con il collasso del fondo sarebbe esplosa una spaventosa reazione a catena e il contagio si sarebbe propagato dalla finanza all'economia reale, dagli Usa all'Europa, dalle classi sociali agli equilibri politici. Dieci anni dopo, un video a fumetti del Financial Times, che riproponiamo sottotitolato in italiano, ripercorre la genesi della grande crisi e spiega il meccanismo che portò a una deflagrazione su scala globale i cui effetti si percepiscono ancora adesso