Manifestanti tra paura di rigurgiti fascisti e difesa dei valori della Costituzione