\"Nell\'intervento vengono affrontati gli aspetti più significativi del nuovo «corpus» normativo introdotto nel nostro ordinamento dal decreto legge n. 179 del 2012. In particolare, in questo primo approfondimento iniziamo a definire la start up con riferimento all\'articolo 25, comma 2 del citato decreto che, in modo preciso e dettagliato, individua le start up nelle società di capitale, costituite anche in forma cooperativa, di diritto italiano, residenti in Italia, le cui azioni o quote rappresentative del capitale sociale non siano quotate sul mercato regolamentato. Vengono inoltre definiti i requisiti sia oggettivi, sia soggettivi\".