\"Con la Circolare 31 luglio 2013, n. 24/E, l\'Agenzia delle Entrate fornisce indicazioni operative in merito all\'applicazione del «nuovo» redditometro e interviene incentivando gli Uffici a una maggiore apertura nei confronti dei contribuenti. Nell\'approfondimento di questa settimana l\'Avv. Santacroce ci ricorda che a settembre sono state inviate le prime lettere relative ai 35.000 controlli sui contribuenti e che il «nuovo» redditometro ha come primo anno di riferimento l\'anno di imposta 2009\".