Nel decreto scuola il governo ha modificato i criteri del nuovo Isee per le famiglie con disabili. Obiettivo: recepire la decisione con cui il Consiglio di Stato ha bocciato l'indicatore nella parte in cui includeva nella nozione di reddito disponibile alcune prestazioni nei confronti dei disabili, come l'indennità di accompagnamento. Ne parliamo con Raffaele Tangorra, direttore generale per l'inclusione e le politiche sociali del ministero del Lavoro, con Veronica Nicotra, segretario generale Anci e con Vincenzo Falabella, presidente Fish (Federazione italiana per il superamento dell'handicap).