\"Il contratto di rete può assumere una significativa varietà di forme. Il nostro legislatore consente, infatti, alle imprese partecipanti alla rete un\'ampia autonomia nella predisposizione della struttura interna del contratto di rete in modo tale che possa essere costruito a misura di quelle che sono le esigenze concrete interne delle imprese che decidono di utilizzarlo. Cinque sono le possibili forme o varianti che tale tipo di contratto può assumere: dal contratto di rete puro fino ad arrivare alla forma più strutturata della rete soggetto, dotata di un fondo patrimoniale comune e da un organo comune. Il profilo di estrema elasticità, che il legislatore ha attribuito a questa forma contrattuale, consente di individuare un duplice livello di contenuto del contratto di rete: da un lato il contenuto minimo, dall\'altro la possibile integrazione di un ulteriore contenuto, facoltativo, che le parti possono decidere di inserire nel contratto di rete\".